Bimbo di 4 anni muore affogato nel parco giochi romagnolo: oggi i funerali

Indagata la mamma: il bambino si era allontanato

I funerali di Edoardo Bassani, il bambino morto in un noto parco acquatico della riviera romagnola, si terranno lunedì 24 giugno a Castrocaro Terme (Forlì). Il giorno dopo l'autopsia sul corpicino del piccolo Edoardo sono stati comunicati luogo e orario delle esequie del bambino di 4 anni morto annegato in una piscina del parco di divertimenti. La funzione si terrà oggi alle ore 15.30 presso la chiesa di San Nicolò e San Francesco a Castrocaro. Il bimbo è annegato nella piscina di un notissimo parco giochi, nel Ravvennate, mercoledì scorso. Ieri, sabato 22 giugno, sono arrivati i primi esiti dell'esame autoptico sul corpo del piccolo (per i risultati definitivi bisogna attendere almeno 60 giorni). A darne notizia Fanpage.it.

 

Chiara la dinamica

 

La dinamica, però, è quasi chiara agli investigatori che stanno facendo luce sulla morte di Edoardo: il piccolo, dopo essersi allontanato dalla mamma, sarebbe andato in una piscina profonda 110 centimetri, morendo affogato. Dall'autopsia e dalla visione dei filmati delle telecamere presenti nel parco è emerso che il piccolo è rimasto per tre minuti a faccia in giù nell'acqua della piscina dove è morto: il piccolo sarebbe quindi morto per "annegamento diretto", proprio una delle primissime ipotesi avanzate dagli investigatori e dalla Procura di Ravenna che sta coordinando le indagini. La mamma avrebbe quindi lasciato il figlioletto accanto ad una piscina per bambini (profonda 30 centimetri): poco dopo però il bambino avrebbe iniziato a spostarsi verso una piscina più profonda dove è morto poco dopo. Immagini terribili, immortalate in un video al vaglio della procura. Per la morte di Edoardo, oltre alla mamma, ci sono altri nove indagati.


Scarpe per bambini, scarpe sportive, scarpe sneakers, stivali pelle, LIUJO CONVERSE

BALDUCCI ZECCHINO D'ORO SILVIAN HEACH LELLI KELLY SIANOVIAROMA POSITANO PRIMIGI NERO GIARDINI SANTORO GORJUSS PUMA 

Scrivi commento

Commenti: 0