Seggiolini Anti Abbandono: slitta l'obbligo! Solita farsa all'italiana

Il Ministero posticipa l'obbligo al 1 marzo 2020. Una possibile beffa per chi lo ha già comprato!

Pochi giorni fa la ministra Paola De Micheli aveva promosso una proroga dell’avvio delle sanzioni per i genitori non provvisti di seggiolini anti-abbandono. Ma oggi come anticipato da Greenme e confermato direttamente sul sito del Ministero, si legge che:

 

“Il governo sta lavorando per posticipare al primo marzo 2020 l’avvio delle multe per i non provvisti del dispositivo.”

 

Il rinvio dell’obbligo dovrebbe diventare definitivo con un emendamento a uno dei provvedimenti ora all’esame del Parlamento, lo stesso che prevede il bonus di 30 euro per le prime 500.000 famiglie che acquisteranno il seggiolino.

 

Ora cosa succede a chi lo ha già comprato?

Assolutamente nulla visto che i dispositivi sono già in commercio da alcuni mesi e che non necessitano di omologazione purché “accompagnati da un certificato di conformità rilasciato dal produttore” e in grado di “attivarsi automaticamente a ogni utilizzo senza bisogno che il conducente compia ulteriori azioni“.

 


Il problema vero è del genitore, rispettoso delle regole, che lo ha comprato immediatamente ma ha un figlio che compirà 4 anni prima del 1 marzo 2020!

In questo caso avrà gettato i propri soldi!

 


 

Per tutti gli altri genitori, se le sanzioni verranno posticipate, ci sarà almeno un po’ di tempo per procedere all’acquisto dei dispositivi e mettersi in regola.

La storia della Legge sui seggiolini anti abbandono

 

La legge sull’obbligo dei dispositivi sarebbe dovuta entrare in vigore l’1 luglio 2019, per bambini con età inferiore ai 4 anni, ma era stata sospesa a data da definirsi.

A inizio ottobre la ministra Paola De Micheli ha firmato il decreto, che poi è entrato in vigore definitivamente il 7 novembre, creando massima confusione dato che le sanzioni sono scattate lo stesso giorno.

Al momento il Ministero specifica:

“In caso di abbandono, devono attivarsi con segnali visivi e acustici o visivi e di vibrazione e i segnali devono essere percepibili o all’interno o all’esterno del veicolo. Inoltre è possibile che seggiolini e dispositivi anti-abbandono siano collegati allo smartphone del genitore con una app o tramite Bluetooth per inviare notifiche.”

In merito agli incentivi il Ministero dichiara che nei prossimi giorni verrà pubblicato un decreto con le modalità per richiederli e che il contributo verrà versato fino a esaurimento delle risorse stanziate.

 

 

 

------------------------------------------->>>>>>

PICCOLI PASSI SHOP ONLINE : ACQUISTA LE MIGLIORI SCARPE PER TE E PER I TUOI FIGLI

------------------------------------------->>>>>>



Scarpe per bambini, scarpe sportive, scarpe sneakers, stivali pelle, LIUJO CONVERSE PYREX

BALDUCCI ZECCHINO D'ORO SILVIAN HEACH LELLI KELLY SIANOVIAROMA POSITANO PRIMIGI NERO GIARDINI SANTORO GORJUSS PUMA 

Scrivi commento

Commenti: 0