Bambini disabili a casa: mancano gli insegnanti di sostegno!

Azzolina: "Ho la massima attenzione per questi bambini!"

Scuola, lettera shock degli ortopedici: "Perché i nuovi banchi sono inadeguati"
„I I IiiiiiiijjjIIl MdddDirettamente dal sito del Ministero della Salute si apprende cosa accade a tuo figlio qualora, in classe durante l'orario scolastico, manifesti sintomi riferibili a Covid-19.Direttamente dal sito del Ministero della Salute si apprende cosa accade a tuo figlio qualora, in classe durante l'orario scolastico, manifesti sintomi riferibili a Covid-19.
Iniziano le lezioni dopo il lockdown: sono diversi i disguidi e disservizi che hanno caratterizzato il ritorno in classe di 5,6 milioni di alunni. Tra questi figura senza dubbio la mancata nomina di una grossa parte degli oltre 80 mila docenti di sostegno precari. Ma la lista dei problemi è molto lunga e varia.


Alunni disabili senza sostegno

A Roma nell’istituto Pio La Torre un bambino autistico di 9 anni è arrivato a scuola accompagnato dalla mamma per cominciare il nuovo anno, ma dopo il saluto ai compagni – riferisce l’Ansa sulla base della segnalazione del padre – è stato costretto a tornare a casa, senza sapere quando potrà davvero andare a scuola perché mancherebbe l’insegnante di sostegno.

Un altro episodio simile è stato segnalato oggi a Pisa e riguarda un bimbo con sindrome down. “Per quelli come mio figlio, che soffre di autismo, la scuola non inizia oggi e chissà quando comincerà – ha detto il genitore – . L’insegnante di sostegno purtroppo non è disponibile perché l’assistente assegnato deve dividersi tra più istituti e le altre maestre non si prendono la responsabilità di tenere mio figlio in classe, visto che non lo sanno gestire. Sono stanco di vedere mio figlio, insieme ad altri 500 mila ragazzi in Italia, trattato peggio di un cane”.

“Lui beneficia della legge 104 e avrebbe diritto alla copertura per l’intero orario scolastico. Ma resta tutto sulla carta. La cosa più grave è che non c’è nessuno che sappia indicare una data, nulla”.

A parlarne oggi il sito tecnicadellascuola

Azzolina: ho a cuore questi bambini

Cosa dice allora la titolare del ministero dell’Istruzione? Rispondendo a una domanda sui bambini e i ragazzi disabili, durante Domenica Live, alla vigilia dell’avvio delle lezioni nella maggior parte delle lezioni, la ministra dell’Istruzione ha ricordato di essere stata docente di sostegno.

Ho la massima attenzione a questi alunni, lo dico – ha detto la titolare del dicastero di Viale Trastevere – con il cuore, ho lavorato con questi bambini. Alle famiglie e a loro va tutto il mio affetto”, ha concluso Azzolina, che è stata anche docente di sostegno.

Assembramenti fuori scuola

Sul distanziamento tra alunni non figurano particolari problemi. Mentre vi sarebbero per quello che è accaduto al di fuori di diversi istituti. Lo ammette l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato.

“Al momento – dice l’assessore – non risultano all’Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio comunicazioni da parte dei servizi di prevenzione delle Asl circa criticità nelle scuole. Sono stati segnalati solamente alcuni assembramenti all’entrata degli Istituti legati soprattutto a gruppi di genitori”.



Scarpe per bambini, scarpe sportive, scarpe sneakers, stivali pelle, LIUJO CONVERSE PYREX

BALDUCCI ZECCHINO D'ORO SILVIAN HEACH LELLI KELLY SIANOVIAROMA POSITANO PRIMIGI NERO GIARDINI SANTORO GORJUSS PUMA 

Scrivi commento

Commenti: 0